close
press

NUMERI IMPORTANTI PER IL TIRO A SEGNO: ECCO COM’E’ ANDATA

FSDX3318

Una giornata piena di emozioni e ricca di confronti significativi al Tiro a Segno di Reggio Emilia, dove si sono disputate le gare valevoli per i Giochi Internazionali del Tricolore. Partiamo dai numeri, davvero interessanti: 45 partecipanti, con la presenza per la seconda edizione consecutiva delle sezioni di Pescia (PT) e Mantova, e la partecipazione di Ferrara, Bondeno, Forlì e del Comitato Regionale del Lazio.

Tanti i partecipanti qualificati che, in previsione dei campionati italiani in programma a fine luglio a Bologna, hanno scelto i Giochi come banco di prova, tra cui il nazionale Simone Saravalli di Mantova. Nell’elenco anche i reggiani Luca Pataridze, allievo di pistola, e Flavio Macchitella, allievo di carabina. Oltre a loro, Reggio ha contato anche i giovanissimi Andrea Flocca ed Eva Pataridze, l’allieva Anastasia Chianese, i ragazzi Andrea Mora e Andrea Predieri.
Respiro internazionale grazie alla presenza di Sebastian Pokorowsky e Mikhal Platek, che hanno conquistato argento e bronzo, e Patricia Kesic, atleti del team polacco e della nazionale juniores.
Tra i premiati con l’oro, Toraldo, De Simone, Paravati, Formichella, Quattrocchi, Cedroni del comitato laziale, Saravalli di Mantova, Tomei di Pescia, Magnani di Ferrara.
I reggiani Macchitella e Flocca hanno conquistato l’argento individuale, la giovanissima Eva Pataridze il bronzo di categoria individuale. Per la squadra di pistola allievi – formata da Luca Pataridze, Chianese, Lelechenko e Scalzulli – la medaglia d’argento.

Vincenzo Spilotro, pluricampione di pistola grosso calibro e attuale presidente del Comitato Regionale Lazio, ha avuto parole di elogio per la sezione ospitante e ha fatto una riflessione sul movimento del Tiro a Segno in Italia: “I ragazzi sono il futuro del nostro sport, abbiamo visto la loro felicità in occasione della sfilata, in cui mostravano orgogliosi la bandiera del tiro a segno. Ci portiamo via l’affetto della sezione di Reggio e parteciperemo alla prossima edizione dei Giochi.”
Il presidente del TSN RE, Pietro Piccolo, ha espresso la soddisfazione per la costante presenza della Sezione ai Giochi, il lavoro di tutto il team preposto e la crescita dei giovani del gruppo sportivo: “Sono soprattutto molto felice dell’attenzione che questo evento sta riscuotendo, edizione dopo edizione, in un movimento come il nostro e con un calendario di appuntamenti fittissimo.”

redazione sportiva

The author redazione sportiva

Leave a Response

tre × 1 =