close
press

PUGILATO: ITALIA BATTE CROAZIA, PUBBLICO DELLE GRANDI OCCASIONI

Pugilato

Grande successo di pubblico per il debutto del pugilato nei Giochi Internazionale del Tricolore. In una cornice suggestiva (ring allestito davanti al Teatro Valli) è andato in scena un incontro Italia-Croazia che ha visto gli atleti di casa prevalere per 6-1 (più un verdetto pari). Organizzazione Boxe Tricolore Olmedo.
Questi i pugili italiani saliti sul ring: Thomas Morvillo (J57kg), Arnaldo Marku (J60kg), Ahmed Thon (YJ69kg), Shala “Andrei” Fatlin (J75kg), Felice Tavecchio (J+80kg), Karim “Iceman” Ayman (Y69kg), Domenico Mattia Vinciguerra (J+80), Andrea Truffi (Y64kg). Tutti Boxe Tricolore a parte Vinciguerra (Accademia Pugilistica Modenese).
I croati: Diego Mamic (J57kg), Jure Bratovic (J60kg), Donat Peraic (YJ69kg), Petar Kuhar (J75kg), Darko Grm (J+80kg), Roko Bukvic (Y69kg), Andrija Loncar (J+80), Patrick Licul (Y64kg).
In apertura il successo dell’esordiente Rajaa Al Jamali (Boxe Tricolore, Y64kg) su Mirea Andruccioli (Rimini Boxe Biagini); per Al Jamali anche il premio come miglior atleta della Boxe Tricolore della serata.
Dopo il confronto Italia-Croazia il clou, rappresentato da due incontri Elite vinti dagli atleti della Boxe Tricolore sui colleghi della Boxe Ravenna: Ion “Ivan” Grecu su Simone Renna (64 kg) e Mattia “Lo spartano” De Bianchi su Marco Bombardi (60 kg). Per De Bianchi anche il premio “Gino Bondavalli” per il miglior pugile della serata.

 

redazione sportiva

The author redazione sportiva

Leave a Response

15 − 9 =