close
press

AUMENTANO ANCHE LE DISCIPLINE, INCLUSE QUELLE PARALIMPICHE

Giochi 2015 04

Altro trend in crescita: oltre a quello dei partecipanti provenienti dall’estero (oltre 1000 rispetto ai 600 del 2015), i Giochi Internazionali del Tricolore versione 2018 fanno registrare un deciso aumento anche alla voce “discipline”, non ultime quelle paralimpiche.
Dal 7 al 13 luglio a Reggio Emilia, migliaia di giovani atleti (13-17 anni) provenienti da tutto il mondo potranno cimentarsi in 38 differenti discipline, 8 delle quali paralimpiche.
Nel 2015 erano state complessivamente 31 (4 delle quali paralimpiche).
Per correttezza va detto che nel computo generale delle ultime due edizione vengono considerate anche alcune discipline presentate in forma di esibizione, e di non di veri e propri tornei, per questioni legate ad aspetti burocratico-federali che impediscono la disputa di manifestazioni ufficiali. Ma la sostanza non cambia. Anche perché, come è stato ribadito in più occasioni, lo spirito dei Giochi sarà improntato alla condivisione di un’esperienza unica nel suo genere, più che all’agonismo e alla ricerca del risultato.

Entrando nel dettaglio, tra le discipline che saranno al debutto spicca il pugilato, che vivrà la propria riunione (incontro Italia-Croazia) nel Villaggio dello Sport, allestito nelle centralissime Piazza Martiri e Piazza della Vittoria. Ad adesioni ancora aperte si registra poi acceso interesse per alcune novità, come il beach volley (cui hanno fatto pervenire la propria adesione le delegazioni slovena, spagnola, statunitense e polacca) e judo (Spagna, Croazia e Tunisia).
Se parliamo di partecipanti, a farla da padrone, inutile dirlo, saranno i “colossi” calcio, pallavolo e basket, ma ragionando in termini di diverse nazionalità, pure nuoto e atletica saranno parecchio “mondiali”. Nelle gare di atletica si confronteranno ad esempio i rappresentanti di 10 Nazioni: Italia, Portogallo, Sudafrica, Sahrawi, Slovenia, Palestina, Cina, Tunisia, Portogallo e Repubblica Ceca.
Dicevamo poi delle discipline paralimpiche, che raddoppiano, passando da quattro a otto: tra le nuove proposte spiccano sitting volley, scherma e judo.

Queste le 38 discipline sportive dei Giochi Internazionali del Tricolore 2018:
arrampicata sportiva, atletica leggera, baseball, beach volley, bocce, calcio, calcio a 5, ciclismo, cricket, equitazione, golf, hockey su prato, judo, lancio del ruzzolone, nuoto, nuoto sincronizzato, pallacanestro, pallamano, pallanuoto, pallavolo, pesca sportiva, pugilato, rugby, scacchi, scherma, taekwondo, tennis, tennistavolo, tiro a segno, tiro con l’arco.
Paralimpiche: atletica leggera, basket in carrozzina, equitazione, judo, nuoto, scherma, sitting volley, tiro con l’arco.

redazione sportiva

The author redazione sportiva

Leave a Response

dieci + due =