close

calcio

ART. 1: CATEGORIE DI PARTECIPAZIONE

Il Torneo è organizzato per le sottoelencate categorie:
1. Categoria U18 Maschile (Juniores): possono partecipare tutti gli atleti nati negli anni 2000/2001/2002 o che comunque abbiano compiuto il quindicesimo anno;
2. Categoria U16 Maschile (Allievi): possono partecipare tutti gli atleti nati negli anni 2002/2003/2004 o che comunque abbiano compiuto il quattordicesimo anno;
3. Categoria U14 Maschile (Giovanissimi): possono partecipare tutti gli atleti nati negli anni 2004/2005/2006 o che comunque abbiano compiuto il dodicesimo anno;
4. Categoria U18 Femminile: possono partecipare tutte le atlete nate negli anni 2000/2001/2002/2003;
5. Categoria U16 Calcio a 5 (Allievi): possono partecipare tutti gli atleti nati negli anni 2002/2003/2004 o che comunque abbiano compiuto il quattordicesimo anno.

ART. 2: TEMPI DI GARA

Le gare si svolgeranno in due tempi da 30 minuti ciascuno per le Categorie U18 Maschile e Femminile; da 25 minuti ciascuno per le Categorie U16 di calcio a 11 e di calcio a 5; da 20 minuti ciascuno per la Categoria U14.

ART. 3: FORMULA DEL TORNEO
  1. Per ogni Categoria si disputerà un Torneo composto da uno o più gironi a seconda del numero di squadre partecipanti;
  2. I gironi si svilupperanno all’italiana con gare di sola andata. La formazione delle classifiche prevede l’assegnazione di tre punti per la vittoria, di un punto per il pareggio e di zero punti per la sconfitta. In caso di parità fra due o più squadre al termine del girone, per determinare l’ordine di classifica saranno usati, nell’ordine, i seguenti criteri:
    a) punti ottenuti negli scontri diretti;
    b) differenza reti negli scontri diretti;
    c) maggior numero di reti segnate negli scontri diretti;
    d) differenza reti nell’intero girone;
    e) maggior numero di reti segnate nell’intero girone;
    f) sorteggio a cura del Comitato Organizzatore.
  3. Nei casi in cui il Torneo sia formato da più gironi sono previste gare di semifinali incrociate e di finale
    per l’assegnazione del Titolo. Solo nelle gare di semifinale e di finale, in caso di parità al termine dei
    tempi regolamentari, è prevista l’esecuzione dei “tiri di rigore”, cinque per parte calciati da giocatori
    diversi e in caso di ulteriore parità ad oltranza.
ART. 4: NORME GENERALI
  1. Le gare si svolgeranno su campi in erba naturale o artificiale, scelti a insindacabile giudizio del Comitato Organizzatore, a seconda delle esigenze di opportunità o di ottimizzazione dello svolgimento della manifestazione.
  2. Ogni squadra partecipante è tenuta a mettere a disposizione del Direttore di Gara un Assistente di Parte nelle gare in cui è impegnata.
  3. Ogni squadra deve essere accompagnata da almeno un Dirigente maggiorenne i cui dati devono essere menzionati nell’elenco giocatori. Detto Dirigente è responsabile del comportamento dei propri giocatori sia sul campo sportivo che negli altri spazi messi a disposizione dall’Organizzazione.
  4. Possono essere messi in elenco fino a un massimo di 20 giocatori. Sono consentiti i “cambi liberi” tipo basket, naturalmente a gioco fermo.
ART. 5: DISCIPLINA DEL TORNEO
  1. Il giocatore espulso durante una gara non potrà partecipare alla gara successiva, fatte salve maggiori sanzioni determinate dal Giudice Sportivo. Dopo la quarta ammonizione sarà comminato un turno di squalifica.
  2. Non sono ammessi reclami contro le decisioni arbitrali. Eventuali reclami contro altre irregolarità dovranno essere presentati al Giudice Sportivo entro dieci minuti dal termine della gara, accompagnati da una tassa di Euro 50,00; copia del reclamo dovrà inoltre essere consegnata alla controparte entro lo stesso termine.
  3. Per quanto non previsto nell’attuale Regolamento valgono le disposizioni dei Regolamenti Federali, in quanto compatibili, e quelle riportate sul C.U. n° 1 della F.I.G.C. relativo alla stagione in corso.
SCARICA IL REGOLAMENTO